Processi RH/RH OB

Processi RH/RH OB

I degassificatori RH (Ruhrstahl Heraeus) sono stati sviluppati per soddisfare gli enormi requisiti di capacità di degasaggio sotto vuoto degli impianti siderurgici integrati. Disporre di siviere con serbatoi di degasaggio da150-350 t significa un volume enorme che rallenterebbe la produttività di un impianto. Rispetto a questa configurazione, il design RH consente frequenti trattamenti sotto vuoto in sequenze rapide.

I degassificatori RH (Ruhrstahl Heraeus) sono stati sviluppati per soddisfare gli enormi requisiti di capacità di degasaggio sotto vuoto degli impianti siderurgici integrati. Disporre di siviere con serbatoi di degasaggio da150-350 t significa un volume enorme che rallenterebbe la produttività di un impianto. Rispetto a questa configurazione, il design RH consente frequenti trattamenti sotto vuoto in sequenze rapide.
Inoltre, il degasaggio e la decarburazione sono più efficaci che nei degassificatori a serbatoio (VD/VOD), grazie all'uso più intensivo di Argon e a un bordo libero molto più grande del serbatoio di reazione.
In un sistema RH l'estremità inferiore del serbatoio del vuoto è dotata di due snorkel, immersi nella siviera che contiene il bagno d'acciaio. Mediante l'evacuazione del serbatoio, l'acciaio viene sollevato nella camera di trattamento.

Le sfide di di processo del sistema per vuoto sono in genere simili a quelli del sistema VD/VOD. Tuttavia, poiché i tonnellaggi sono più elevati e la protezione della lancia dell'ossigeno richiede una notevole quantità di flusso di gas inerte aggiuntivo, la richiesta di velocità di pompaggio tipica alla pressione di degasaggio (circa 0,67 mbar) può arrivare fino a >1.000.000 m³/h.

La filtrazione della polvere è necessaria per intrappolare le quantità di polvere talvolta di grandi dimensione create durante il processo. Poiché le particelle di polvere sono spesso piroforiche, il sistema di filtrazione deve essere progettato di conseguenza. I design dei filtri utilizzati correttamente utilizzano quindi fasi di "pulizia del ritorno aria di gas inerti" per pulire la superficie del filtro.

Durante l'utilizzo prolungato dell'insufflazione di ossigeno a pressione elevata, anche i gas che fuoriescono dal degassatore del serbatoio hanno un'elevata densità, il che significa che immagazzinano molta energia termica. Per proteggere il filtro antipolvere dal surriscaldamento, durante la fase di insufflazione di ossigeno è necessario installare un refrigeratore del gas tra il filtro e il serbatoio.