Risparmio energetico con soluzioni ottimizzate per la cottura e la liofilizzazione sotto vuoto

Oerlikon Leybold Vacuum espone le soluzioni sotto vuoto per la lavorazione dei generi alimentari alla CFIA Rennes, in Francia e alla ANUGA Foodtec, in Germania. Oerlikon Leybold Vacuum fornisce all'industria alimentare soluzioni avanzate per il vuoto. Oltre alle applicazioni nel packaging alimentare, altre applicazioni alimentari, ivi comprese la cottura e la liofilizzazione sotto vuoto, stanno guadagnando sempre più slancio, ora che si richiede una maggiore attenzione per soluzioni di vuoto veloci e ad alta efficienza energetica, che stanno sostituendo le apparecchiature invecchiate e richiedenti tanta manutenzione nei vecchi impianti di trasformazione dei prodotti alimentari.

All'inizio del 2015 Oerlikon Leybold Vacuum ha ricevuto un grosso ordine da un produttore svizzero di apparecchiature. L'azienda è leader mondiale nella tecnologia alimentare e ha sviluppato vari metodi di lavorazione degli alimenti sotto vuoto fornendo migliorie sostanziali alla qualità del prodotto e del processo. I modelli di pompe realizzati da Oerlikon Leybold Vacuum saranno implementati nel sistema di liofilizzazione di un fornitore tedesco che produce venti tonnellate di polvere di caffè solubile al giorno.

Le moderne pompe per vuoto, con la loro struttura estremamente compatta, l'alta efficienza e la possibilità di utilizzare un convertitore di frequenza esterno, come la serie RUVAC WH, soddisfano le esigenze del cliente a un livello estremamente elevato. Queste pompe possono essere integrate p.es. nell'attuale sistema di liofilizzazione con notevole risparmio sui costi energetici. Allo stesso tempo, queste pompe forniscono una velocità di pompaggio più elevata che consentirà al cliente di raggiungere obiettivi molto utili, come migliorare la propria produzione e ottenere maggiore flessibilità.

Altri processi di produzione alimentare traggono profitto anche dai vantaggi dall'applicazione di moderne tecnologie per vuoto, come si è visto nel condizionamento sotto vuoto per la cottura del pane industriale. Qui vengono applicati principi fisici molto semplici. Alla pressione atmosferica l'acqua bolle a 100 °C. Diminuendo la pressione atmosferica diminuisce anche il punto di ebollizione. Se la pressione è 42 mbar, l'acqua evapora già a 30 °C, l'energia necessaria per la cottura deriva dal prodotto cotto ancora quasi caldo proveniente dal forno. Se i prodotti da forno vengono sottoposto a raffreddamento sotto vuoto, ciò avviene in 2 - 6 minuti, con estrazione costante dell'acqua contenuta per evitare la possibile formazione di condensa, la cosiddetta gelatinizzazione all'interno del prodotto.

Questa tecnologia di cottura in forno sotto vuoto offre vantaggi significativi per i costruttori di impianti, i produttori, i fornai e i consumatori. Mentre i clienti possono acquistare prodotti da forno perfettamente cotti quasi 24 ore su 24, i canali di produzione e distribuzione risparmiano denaro grazie alle significative riduzioni dei costi nel settore della logistica, nell'ingombro dell’impianto e nella razionalizzazione economia del lavoro. A seconda della progettazione degli impianti, la riduzione dei costi può raggiungere il 50%.

La tecnologia del vuoto nelle soluzioni con pompe d'avanguardia consenti quindi un significativo aumento della qualità e della produttività e mette in evidenza il potenziale di miglioramento in termini di tempi di produzione, infrastrutture, risorse umane, costi logistici, materie prime e consumo energetico.

La comprovata affidabilità delle combinazioni variabili delle pompe con paraolio SOGEVAC e RUVAC con le moderne pompe con compressione a secco DRYVAC, combinate con un concetto tecnico d'avanguardia, assicurerà la stabilità ottimizzata del processo.